April 03 2020 Friday at 02:40 PM

Novarenberg 2019

Freedom is having the possibility of choosing, and the bicycle is the means that allowed us to do it. It’s all up to us: where, when, with who, and even keeping the fingers crossed for the uncertain forecast. But, when there is passion, we all know that the only thing that matter is the fellowship. The rest is just background noise melting with the nickering of the wheels on the gravel roads. With this attitude, Deus Cycleworks took part in the Novarenberg beside our friends of Team Cinelli Smith, who gave us more than 100 km into the Novara’s countryside, which became the real protagonist and the perfect environment of this race. A majestic landscape corrupted only by our enthusiasm. A perfect day, where riders run among the group to enjoy the view of the queue of more than 200 participants and kept the balance on the pedals to catch smiles, pain, and desire of cycling and to do it together. So, we joined the second edition of the Novarenberg, a race inspired by Bro Leon and Paris Roubaix, without the annoying hunger of reaching the podium, but where we were all with the same unbreakable energy and joy that make us all equal in front of beer and pizza that was waiting for us at the end. Thanks to the Team Cinelli Smith we began the season with the right feet, with the right people and with the attitude of someone who knows that we’re just at the beginning, looking forward for the next starting gun. Photos @iamchrisart ----------------------------------------------------------------------------------- La libertà è la possibilità di scegliere e la bici è il mezzo che ci permette di farlo. Sta tutto a noi: dove, quando, con chi, compreso le dita incrociate per un meteo incerto. Ma in fondo tutti sappiamo che quando c’è la passione quello che conta è la compagnia, tutto il resto è rumore di sottofondo che si confonde con quello delle ruote che scivolano sulla ghiaia. E con questo spirito Deus Cycleworks ha partecipato alla Novarenberg accanto agli amici del Team Cinelli Smith, che ci hanno regalato poco più di 100 km immersi nelle campagne novaresi che, stupite protagoniste, sono diventate lo scenario perfetto di questa gara, facendosi corrompere dal nostro entusiasmo e gasandosi a loro volta. Una giornata meravigliosa, dove correre in testa al gruppo era la scusa per godersi la vista della coda di più di 200 partecipanti, e in equilibrio sui pedali cercare di catturare i loro sorrisi, la loro fatica, la voglia di pedalare e farlo insieme. Così abbiamo preso parte alla seconda edizione della Novarenberg, una gara ispirata alla Tra Bro Leon e alla Parigi Roubaix, senza l’assillante pretesa di arrivare sul podio ma con un’inarrestabile energia e la grande gioia che rende tutti uguali davanti a birra e pizza che ci aspettavano all’arrivo. Grazie al Team Cinelli Smith abbiamo iniziato la stagione con il piede giusto, con le persone giuste e con lo spirito di chi sa di essere solo all’inizio e non vede l’ora di ripartire. Foto @iamchrisart