April 03 2020 Friday at 02:01 PM

The Deus Swank Rally Wheels and Waves

Wheels & Waves 2018 surprised us for several reasons: the sun after the storm surprised us, the public’s enthusiasm surprised us, but above all we were surprised by the discovery of just how many swankers there are around the world, ready to climb onto the saddle of any vehicle who, like us, love the idea of a friendly competition. The swanker is the kind of rider who needs more than a bike and a track. A swanker needs style; a unique, special, piste layout; he risks where he should be being careful, falls, but gets up laughing, and when his bike gives up the ghost he runs with all his might to stop the stopwatch. But above all he needs to make things a bit more difficult for himself, putting himself up against the improbable and the unadvisable. With half the course following a motocross track, half in the woods, we were rewarded with 6km of pure dirt fun, between deep ruts, parabolic corners and awe-inspiring puddles. Bikes and riders covered in mud, provided a spectacle to the 8000 people watching along the edge of the track, who cheered the riders on enthusiastically. The icing on the cake were the various characters who threw themselves wholeheartedly into the scrum. From Shinya Kimura, famous Japanese bike builder to Steve Caballero, universal skateboard legend. Not to forget the glorious Nick Ashley who, like a Dante-esque biker crossed the dark wood and muddy hell with a bike with gears on the handlebars and clutch on the pedal, arriving after the cut-off time but earning everyone’s respect. Hats off to his brilliant daughter Edie who put her English determination on show. Other recognisable faces from the bike world include El Solitario and the faithful Hubert Bastie, who had already attended other Deus Swank Rallies. Among the spectators was Jean-Michel Bayle “Mr 111” - an all time legend - who promised he’d be in the saddle next time. It was an amazing day, finishing up with the prize-giving ceremony in the Wheels & Waves village, followed by a party at the new Deus Ex Machina in Biarritz (The Tenement of Tenacity), opened a few days earlier. Here the first Deus Swank Rally book was presented. A photographic tale of characters and adventures from the first edition in Milan at the Ex Area Falck to the latest Legends edition which took place just before leaving for Biarritz. Pictures and stories transformed into a short 20-minute film (previewed during the prize-giving ceremony but to be shown again at a dedicated event) where the enthusiastic words of the participants describe what “Swank Rally” really means. We couldn’t have wanted it to go better and want to thank everyone present who made this edition of Wheels and Wave so unique and special. Not wanting to let anyone down, we look forward to seeing friends and public alike in September for the next Swank Rally…. where? All will be revealed in the next few days. Foto: Marco Renieri, Francio Ferrari, Domitilla Quadrelli, Alessandro Somma - Bearoll --------------------------------------------------------------------------------------- Il Wheels & Waves 2018 ci ha sorpreso: ci ha sorpreso con il sole dopo la tempesta, ci ha sorpreso per l'entusiasmo mostrato da tutto il pubblico, ma ci ha sorpreso soprattutto l'aver scoperto quanti swankers ci sono in giro per il mondo, pronti a mettersi in sella di qualsiasi mezzo e che come noi amano la gara, ma solo per gioco. Lo swanker è il genere di rider che ha bisogno di qualcosa di più di una moto e di una pista: ha bisogno dello stile, ha bisogno di un tracciato unico, speciale, osa dove dovrebbe essere prudente, cade, ma si rialza ridendo e quando la moto l'abbandona corre con tutte le forze per fermare il cronometro. Ma soprattutto ha bisogno di rendersi le cose un po' più difficili, affrontando l'improbabile e lo sconsigliato. Il tracciato ricavato per metà da una pista da cross, metà da un sentiero nel bosco ci ha regalato 6 Km di puro sporco divertimento, tra fossi profondi, curve paraboliche e pozzanghere spaventose. Moto e persone speciali si sono infangate dando spettacolo alle circa 8000 persone presenti che hanno seguito l'evento a bordo pista, tra esultanze ed esortazioni. Ciliegina sulla torta son stati i vari personaggi noti che si sono buttati nella mischia senza complimenti. Da Shinya Kimura, celebre costruttore giapponese a Steve Caballero, leggenda universale dello skate. Notevole il glorioso Nick Ashley che come un Dante motociclista ha attraversato la selva oscura ed un inferno di fango con una motocicletta a marce a mano e frizione a piede, arrivando oltre il tempo limite, ma conquistando il rispetto di tutti. Tanto di capello anche alla bravissima figlia Edie che ha mostrato tutta la grinta inglese. Hanno partecipato anche altri volti noti nel mondo moto come El Solitario e il fedelissimo Hubert Bastie, già presente in diversi Deus Swank Rally. Tra il pubblico (con la promessa che alla prossima tappa sarà dei nostri in sella) un mito di tutti i tempi, Jean-Michel Bayle "Mr 111". E' stata una giornata incredibile, finita con la premiazione al villaggio Wheels & Waves per poi far festa al nuovo Deus Ex Machina di Biarritz (The Tenment of Tenacy) aperto da pochi giorni, dove abbiamo presentato il primo libro Deus Swank Rally, un racconto fotografico di personaggi e avventure dalla prima edizione a Milano alla Ex Area Falck all'ultimo Legends, avvenuto poco prima della nostra partenza per Biarritz. Foto e racconti trasformati anche in un cortometraggio video di circa 20 minuti (mostrato in anteprima durante le premiazioni e che sarà presentato a brevissimo con un evento dedicato) dove le parole piene di entusiasmo dei protagonisti descrivono cosa vuol dire Swank Rally. Non si poteva immaginare niente di meglio e ringraziamo tutti i presenti che hanno reso l'edizione Wheels & Waves così speciale ed unica. Con l'intento di non deludere mai il nostro pubblico e i nostri amici vi aspettiamo a Settembre per il prossimo Swank Rally… dove? Ancora qualche giorno e lo scoprirete! Foto: Marco Renieri, Francio Ferrari, Domitilla Quadrelli, Alessandro Somma - Bearoll