April 03 2020 Friday at 12:41 PM

The Reunion

An amazing weekend. This, ultimately, was the Reunion. The news for the 2016 edition was the dirt track race on a course designed by Marco Belli inside the Monza speedway, a race flanked by the quarter mile drag race. There were a huge presence from common people and the big brands in a beautiful atmosphere full of fun and competitive spirit. The Deus Cafè played a starring role with music, tons of burgers and gallons of beer served from the beautiful Airstream. By partnering of Yamaha, Deus was able to show a rare piece, the TTR 600 2WD. A bike developed in the 90s in collaboration with Ohlins that won its class in the prestigious Sardinia Rally. As a joke, we came up with the idea of racing on the dirt track to test and show this beautiful and rare 2wd bike. The expectations of a strange and singular bike have been proven wrong, the TTR 2WD has been proven easy and intuitive on the dirt given incredible performances. We admit that the real moral winner has been Marco Troiano, moreover winner of the Deus Bike Build Off in 2015. Using this wonderful bike almost twenty years later we must say “Brava Yamaha!” But the real guest star of the 2016 Reunion was the little Deus-Vitty with his old 50cc Franco Morini. He has attracted tons of flash and a lot of interviews like a real rider! The grand finale of the weekend was the Deus Team catwalk on the D-Side sidecar. Maybe we have overdid with the burnouts... Photo: Marco Renieri ------------------- Un gran bel weekend. Questo, in ultima analisi, è stata la The Reunion a cui Deus ha partecipato con grande successo. La novità dell’edizione 2016 è stata la gara di Dirt Track sul circuito in terra battuta appositamente preparato da Marco Belli all’interno del mitico autodromo di Monza, gara che ha affiancato la sfida di accelerazione sull’ottavo di miglio. Si è vista una grande partecipazione di case ufficiali, in una bella atmosfera di passione (migliaia di persone), voglia di divertirsi e di sfidarsi sull’asfalto o sulla terra. Il Deus Cafe è stato grande protagonista dal bellissimo Airstream, con musica, centinaia di hamburger e migliaia di litri di birra serviti. Grazie alla collaborazione di Yamaha, Deus ha potuto esporre una grande rarità, la TTR 600 2WD, un sistema sviluppato negli anni ’90 in collaborazione con Ohlins, che quasi 20 anni fa arrivò a vincere la classe al prestigioso Rally di Sardegna. Quasi per scherzo, dall’esporre la moto a trazione integrale, è nata l’idea di provare a portarla in gara sulla terra, con la prospettiva di testare (e mostrare al pubblico) la particolare dinamica di quella rarissima moto (solo 3 moto esistenti ) Contrariamente alle previsioni di trovarsi tra le mani una motocicletta strana, particolare e da interpretare nella dinamica al fine di poterne sfruttare il potenziale, la TTR 2WD si è subito rivelata facile ed intuitiva regalando prestazioni sulla terra battuta davvero inavvicinabili alle normali moto con una sola ruota motrice. La vittoria è arrivata quasi facile e senza colpo ferire, proprio per la straordinaria efficienza della trazione integrale; ammettiamo che il vero vincitore morale della sfida è stato Marco Troiano, peraltro già vincitore del Deus Bike Build Off 2015. Riutilizzando questo gioiello di sopraffina meccanica dopo quasi venti anni, non si può che dire “brava Yamaha!” La vera guest star della The Reunion, comunque, è stato il giovanissimo Deus-Vitty con la sua piccola vintage Franco Morini 50cc che ha attirato centinaia di scatti fotografici e interviste da vero pilota. Gran finale del weekend, la passerella del Deus-Team a bordo del D-Side, lungo la pista della gara di accelerazione. Forse in effetti è scappato qualche burnout! Photo: Marco Renieri